0 1 Benvenuto Associazione Triangolo No Logo Badge

La cura
e il supporto
che cerchi

skip intro
Menu Cerca

Diventa volontario

Diventare volontario è una scelta di solidarietà e significa dedicare un po' del proprio tempo agli altri.

Per diventare volontari sono fondamentali uno spiccato senso civico e un grande senso di solidarietà e responsabilità sociale.

Con il suo contributo il volontario consente al paziente e ai suoi cari di sentirsi meno soli, accompagnandoli nelle diverse fasi della malattia e della cura.

Il volontario può sostenere l'attività dell'Associazione Triangolo in vari modi: stando accanto al malato, dedicandosi ai trasporti o collaborando nelle mansioni amministrative e associative.

Compiti

  • trasporti: accompagnare il paziente dal medico o nelle strutture ospedaliere per visite di controllo, esami clinici o terapia
  • assistenza: affiancare il malato e la sua famiglia a domicilio o in clinica, offrendo sostegno sia per gli aspetti pratici (piccole commissioni, passeggiate, ecc.), sia presenza e dialogo
  • mansioni amministrative - associative: compiti di segretariato

Il volontario si occupa gratuitamente dei pazienti sotto la guida di una coordinatrice.

Impegno richiesto

Ogni volontario definisce i tempi del suo impegno e i congedi con la coordinatrice di riferimento, impegnandosi a dare continuità allo stesso. A seconda delle esigenze e dei bisogni l'impegno richiesto dall’Associazione è di massimo quattro ore alla settimana.

Formazione

Tutti i volontari dell'Associazione Triangolo seguono una formazione specifica che prevede:

  • un percorso iniziale di formazione/accompagnamento per acquisire competenze di base necessarie a fornire un aiuto qualificato
  • una supervisione e formazione continua orientata al sapere, al saper fare ed al saper essere “volontario”.

Le coordinatrici dei volontari organizzano incontri di gruppo a cadenza mensile e sono sempre a disposizione dei volontari per assisterli nelle loro mansioni.

Il servizio di volontariato è attivo su tutto il territorio del Ticino e del Moesano tramite i due gruppi del Sopraceneri e del Sottoceneri.

Per informazioni rivolgersi alle coordinatrici dei volontari o compilare il modulo online.